Le vostre gambe sono lisce e morbide? Ebbene sì, è merito del vostro epilatore che va, dunque, trattato nel migliore dei modi al termine del suo utilizzo. Per una questione di natura igienica, l’apparecchio va infatti pulito per bene in modo da rimuovere i peli e ciò che resta della pelle morta. L’epilatore va igienizzato soprattutto se a farne uso sono più persone in casa. In realtà sarebbe consigliato non condividere questo prodotto se non si lava ogni sua parte con un disinfettante.

Una volta tolta la peluria, bisogna usare la spazzolina in dotazione per lavare sotto l’acqua le testine dell’epilatore. Queste ultime si smontano e si possono sciacquare con acqua calda. E’ possibile anche usare del sapone neutro per lavare le pinzette. Le facciamo ruotare manualmente e si procede. La stessa operazione può essere eseguita con un cotton fioc immerso nell’alcool e nell’amuchina. La testina con le pinzette deve essere asciugata per bene per scongiurare la formazione della ruggine nella zona metallica. Bisogna, inoltre, fare attenzione  che l’acqua non finisca nel motore dell’epilatore in modo da non pregiudicarne il funzionamento.

Terminata la pulizia, la testina va asciugata con un panno di cotone liscio. Non devono esserci né fili, né pelucchi per evitare che restino incastrati tra le pinzette. Bisogna, inoltre, riservare maggiore cura nei confronti degli epilatori accessoriati. Bisognerà, infatti, pulire sia le testine rasoio che le spazzole esfolianti. Queste ultime vanno sciacquate sotto l’acqua: si conserveranno solo quando saranno perfettamente asciutte. Per quanto riguarda la testina rasoio, va messo sotto l’acqua e lasciata asciugare. Consigliata anche la lubrificazione della lamina con olio e vaselina ogni tre mesi. Se con il passare del tempo notate parti danneggiate o comunque una prestazione di minore qualità, significa che è giunta l’ora di sostituire la lamina e il blocco coltelli della testina rasoio. Questi elementi possono essere vittima di usura con il trascorrere degli anni.

Dove sistemarlo?

L’epilatore, una volta che è stato pulito ed asciugato, va conservato in un luogo sicuro, lontano da polvere ed umidità. Deve essere posizionato in una zona della casa che non sia soggetta ad eventuali urti.

Sempre meglio se riposto in una custodia, che risulterà utile quando sarete in viaggio. Nello stesso contenitore potete inserire anche tutti gli accessori in dotazione. Per valutare al meglio quale epilatore scegliere, il suo costo e le sue principali caratteristiche e funzioni, vi consigliamo di leggere tutto quanto pubblicato su epilatore migliore.